ItWay vola in testa al listino spinta dalla controllata 4Science

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – ItWay festeggia il semestre della controllata 4Science e arriva nel corso della seduta a guadagnare oltre il 10% tanto da essere fermata in volatilità. 4Science è partecipata al 100% e consolidata nel bilancio di Itway, è specializzata nel mercato dei Big Data, dei Digital Repositories e dei Data Management Systems. La società ha chiuso i primi sei mesi dell’anno con ricavi in crescita rispetto a un anno prima del 37% a 1,15 mln di euro, un gross margin in miglioramento del 36% a 1,05 mln e un ebitda in salita dell’82% a 401mila euro.

«Anche nel primo semestre di quest’anno 4Science ha registrato un trend di crescita importante confermando la crescita già registrata nel corso dell’esercizio 2020, malgrado la complessità del periodo dominato dalla pandemia da Covid», dice la nota. Al termine del semestre i progetti in corso di lavorazione sono oltre 70, «con un’ottima pipeline anche per il secondo semestre dell’anno». Oltre il 75% dei clienti di 4Science sono esteri, principalmente in Europa, Usa, Latam e Far East.

Nonostante il continuo impegno nell’investimento in R&D l’incidenza delle capitalizzazioni resta sotto il 20% dei ricavi totali. L’aumento dei ricavi è legato sia ai nuovi ordini che all’avanzamento di un importante progetto acquisito in Perù nel corso del 2020, una commessa governativa del valore di 1,3 mln di dollari «che avrà importanti sviluppi anche nel corso degli anni a venire, grazie ai finanziamenti della Banca Mondiale».

Inoltre, a fine giugno, 4Science ha rilasciato DSpace-CRIS 7, una piattaforma software rivolta agli istituti di ricerca, alle università e alla comunità scientifica. DSpace-CRIS è un sistema open source per la gestione delle informazioni di ricerca (CRIS/RIMS) utilizzato dalle istituzioni in tutto il mondo. DSpace-CRIS 7 rappresenta una nuova generazione di soluzioni di gestione della ricerca, in grado di fornire livelli di integrazione che non hanno precedenti, oltre a conformità e sicurezza del dato, nonché funzionalità e controllo avanzati di work flow per l’utente finale. Con la nuova piattaforma la società stima un aumento del fatturato di 2 milioni di euro entro i prossimi 18 mesi in aggiunta al piano già approvato.

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *